Cambio di rotta – Elizabeth Jane Howard (1959)

0
130

Elizabeth Jane Howard mi ha fatta innamorare della sua saga dei Cazalet, e da li ogni suo libro è stata una conferma della grande capacità di questa autrice di raccontare vite senza finzione.

In “Cambio di rotta” io a malincuore devo dire di averla trovata un po’ sottotono.

La prima cosa che cambia rispetto alla maggior parte dei suoi libri (penso ad esempio alla saga dei Cazalet, a “All’Ombra di Julius” o a “Il lungo sguardo”) è sicuramente l’ambientazione e i protagonisti raccontati.

Mi aveva abituata a parlare di ragazze e donne tendenzialmente benestanti che cavalcano gli anni del dopoguerra in una Londra frivola anche se segnata dal conflitto. E di tutto ciò quello che mi piaceva era il modo che aveva di raccontare l’emancipazione della donna, le conquiste, il cambiamento della posizione sociale, del ruolo, e le nuove libertà.

In questo “Cambio di rotta”, ambientato in una soleggiata isola greca, invece, si affronta il tema del cambiamento e le protagoniste femminili sono due: una ragazza che conduce una vita molto umile e si trova ad essere la protagonista di uno spettacolo teatrale, e la moglie del drammaturgo che la scrittura.

La moglie viene raccontata come una donna capricciosa e triste, mentre la ragazza è gioiosa, piena di vita e curiosa.

Tra le due donne, il drammaturgo ed il suo aiutante si vengono a creare delle dinamiche inaspettate (che non vi racconto per non rovinarvi la lettura del libro): ognuno indaga il suo animo grazie alle situazioni in cui reciprocamente si mettono, si interrogano sulle scelte di vita passate e presenti e su quello che il futuro ha in serbo per loro.

Cosa c’è quindi di sbagliato? In effetti nulla. Ma probabilmente questa volta, raccontando delle vite e una storia più “anormali”, la trama prende il sopravvento sullo stile rendendo il libro un po’ anonimo e non all’altezza degli altri.

Con questo non voglio dire che sia un romanzo pessimo, assolutamente. Credo però che il talento dell’autrice non sia stato messo molto in risalto.

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here